martedì 14 marzo 2017

Come arredare in stile shabby chic

Come arredare in stile shabby chic? Magari non conoscete bene questo stile vintage che in realtà ha origini antiche. Portato alla ribalta in tempi recenti da Rachel Ashwell come stile, il  termine "shabby chic" è stato coniato nel 1980 dalla rivista The World of Interiors. Il vero shabby chic è vintage e prevede l'utilizzo di mobili originali e vecchi. Ma si trovano sul mercato molte proposte moderne realizzate in questo stile tipicamente romantico dai toni chiari e seducenti. Il senso dell'usurato trasmette una storia, la storia del mobile stesso e del suo vissuto. 



 

Come arredare in stile shabby chic:mobili e complementi

Lo stile shabby prevede la trasformazione dunque di mobili vecchie e rivisitati attraverso l'utilizzo di vernici bianche o pastello. La carteggiatura che segue conferirà il classico aspetto usurato. Per esaltare tale effetto è consigliabile tingere di grigio il mobile e solo successivamente di bianco. Anche quando si opta per le tinte pastello la scelta è sempre delicata e mai forte ed incisiva. tinte tenui che li rendono ovattati, morbidi amabili nelle linee e nei colori.
I tessuti che rispecchiano maggiormente lo stile shabby sono senza dubbio quelli antichi: lino, cotone, insieme al contrasto dei pizzi e dei merletti che possono ornare i tessuti o arricchire di romanticismo gli accessori come scatole, contenitori, cesti per la biancheria, tende e tessili di ogni genere in stile shabby molto altro ancora. 


Arredare Shabby chic 4 ambienti ed elementi utili

  1. In cucina non potrà mancare una credenza ed un tavolo in stile shabby, non fatevi mancare gli accessori: bilancia vintage, sottopentola, cesto del pane. L'ideale sarebbe l'intera cucina in questo stile. 
  2. Per un bagno shabby iniziate invece dal mobile sotto lavabo adottate una cornice vintage e delle tendine dal sapore retrò e romantico. Biancheria in tema cesti e contenitori completeranno l'opera.
  3. In salotto e in sala da pranzo tavoli, sedie e sedute faranno la differenze ma attenzione a scegliere dei punti luce adeguati allo stile: lampade in cristallo a goccia o ferro battuto preferibilmente laccato di bianco e magari arricchito con decorazioni floreali. Una poltroncina Luigi XVI potrà implemntare l'arredamento.
  4. La camera da letto si presta ottimamente allo stile shabby chic: pizzi merletti e cassettoni trovano la loro giusta collocazione. Il letto in legno usurato ridipinto o in ferro battuto si sposerà benissimo con gli altri accessori. L'armadio dovrà essere preferibilmente piccolo e vintage, opportunamente rivisitato.

Rusticità, classicismo, elementi vintage e mobili decapé sono il succo, insieme agli accessori di questo stile in cui la parola riciclare divine quasi d'obbligo. 

Come arredare shabby: Pavimenti e pareti

Ne abbiamo già parlato, pavimenti e pareti in tema potranno rendere il tutto più coinvolgente. Pareti chiare, pavimenti il legno, parquet a listoni sono sicuramente elementi che rafforzano questo stile. Non è necessario arredare in total white, assolutamente no! Ma scegliere i toni ed i colori giusti, gli accessori in stile e partire magari dall'edificio stesso. Shabby chic è uno stile con passione ed armonia indiscussa in cui anche elementi diversi riescono a convivere bene se ben armonizzati incluse note di colore ed elementi Industrial o magari Gustavian, le variazioni sul tema sono molteplici e le contaminazioni si prestano a personalizzare ancor di più tale stile evocativo e romantico.


Credit foto: Arredamento & Design

2 commenti:

  1. Mi piacciono molto sia la sala che la camera, una camera così mi piacerebbe

    RispondiElimina

simply *